Reso Ikea: ecco la procedura completa da seguire

Il reso di un prodotto Ikea si può fare sia in negozio che attraverso il ritiro a domicilio. La cosa importante è avere a portata di mano il prodotto acquistato e rispettare i tempi previsti per la restituzione dello stesso. Ecco quali sono tutte le modalità di reso.

Reso merce Ikea: chi può farlo

Chiunque abbia acquistato un prodotto Ikea e non sia soddisfatto perché questi presenta un difetto, può richiedere il reso entro un anno dalla data di acquisto, ma solo se ha conservato fattura e scontrino. Altrimenti, la società non avrà modo di verificare se davvero quel prodotto è stato acquistato da Ikea e con quale numero di ordine.

Per essere certi di vedersi riconosciuto il proprio diritto di recesso, è importante conservare la confezione originale, in modo da poter riporre all’interno il prodotto e poterlo portare così più facilmente. In più, sarà più facile per il servizio di assistenza clienti verificare la bontà dell’acquisto.

Attenzione: i prodotti in sconto, soprattutto quelli presentati come “Grandi occasioni” non consentono di ottenere il reso o il rimborso di quanto speso, anche in caso di difetti.

Se l’acquisto è stato fatto in negozio, conviene portare lì il prodotto. Potrebbe anche essere richiesta la carta di credito con cui si è pagato l’ordine riferito a quella merce.

Come rimborso, verrà consegnata una carta di credito con, all’interno, l’importo rimborsato. Questo potrà essere speso solo nei negozi Ikea e non sul sito. La carta avrà una validità di soli due anni: di conseguenza, conviene usarla prima di perdere l’importo ottenuto per il reso merce Ikea.

Come richiedere il ritiro a domicilio

Se, invece, l’acquisto è stato fatto sul sito ufficiale di Ikea, conviene utilizzare la formula del ritiro a domicilio. Purtroppo, il ritiro non è gratuito e si dovranno pagare le spese di spedizione in base al peso del prodotto da ritirare.

Per gestire il reso al meglio, è fondamentale contattare il numero verde di Ikea 800.97.97.09. Il numero è attivo tutti i giorni, dalle 8 alle 20, ed è gratuito per chi chiama da un numero di rete fissa. In questo modo, l’operatore fornirà assistenza mirata per poter richiedere il ritiro a domicilio e predisporrà un appuntamento per il corriere.

L’unica cosa da fare, a quel punto, sarà mettere tutto in ordine per la spedizione e pagare il corriere per poter ritirare la merce. Una volta che Ikea avrà ricevuto tutto, invierà sul conto Paypal o sulla carta di credito (dipende dal metodo di pagamento usato per pagare l’ordine sul sito online) l’importo versato per il prodotto, rimborsandolo.

Come funziona il reso merce Ikea sui materassi

Nel caso dei materassi, non si può effettuare il reso dopo un anno. In compenso, si hanno ben 90 giorni di tempo per provare il materasso e vedere se è il caso di tenerlo o di restituirlo. Oltre alla prova di acquisto e alla carta di credito, è importante che il materasso sia pulito. Infatti, in caso di macchie di qualsiasi genere, non sarà possibile procedere al reso (anche smacchiandolo non si otterrà il reso).

A questo punto, ci si reca in negozio, oppure si richiede il ritiro a domicilio. Ikea rimborsa l’importo al 100%, oltre a dare la possibilità di acquistare un altro materasso sempre in negozio, usando la carta di credito sulla quale si è ricevuto il rimborso.

Se anche il secondo materasso dovesse dare problemi, si potrà sempre restituirlo allo stesso modo. Purtroppo, però, Ikea permette di cambiare idea solo due volte: alla terza, difetto o meno, si dovrà tenere il materasso.

In ogni caso, si tratta sempre di una terza possibilità, quindi si può verificare la bontà del servizio clienti.

Attenzione: questa procedura si applica solo per i materassi. Per gli altri prodotti, invece, c’è tempo un anno per la restituzione e, una volta sostituito il prodotto, non si potrà sostituire di nuovo.

Ikea: tutti i contatti

La società ha diversi contatti e indirizzi utili per poter essere vicina ai clienti che chiedono il reso merce Ikea. La prima cosa da fare è andare alla sezione FAQ e Contatti, dove si potrà chiamare subito un operatore sia via e-mail, sia via chat.

Per la chat, c’è un orario: è attiva tutti i giorni, dalle 9 alle 22. In alternativa, si possono usare due numeri di telefono. Il primo è il numero verde 800.97.97.09. Il numero è disponibile da numeri di rete fissa italiani tutti i giorni, dalle 8 alle 20.

Dall’estero, sempre per ottenere assistenza post vendita, si può contare sul numero 02.78.62.99.70, che si paga in base al proprio piano tariffario. Infine, per il supporto alla progettazione o per chiedere prima di un acquisto, c’è il numero a pagamento 199.11.46.46. Si tratta di un servizio attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 8 alle 18.30, il Sabato dalle 8 alle 13 e la domenica tutto il giorno.

Da un numero di rete fissa, ha un costo di 14,49 centesimi di Euro al minuto, senza scatto alla risposta. Da un numero di cellulare, invece, il servizio ha una tariffa di 50 centesimi di Euro al minuto, con scatto alla risposta di 18,30 centesimi di Euro.

Infine, per mandare un reclamo a Ikea, si può utilizzare questo indirizzo di posta:

IKEA Centres Italia S.r.l
Strada Provinciale 208, n. 3
20061 Carugate Milano.

Lascia un commento